Tremosine: Territorio : Vegetazione :

Vegetazione

Per millenni l'albero, il bosco, la vegetazione in generale, ha accompagnato l'uomo: per produrre il fuoco con cui scaldarsi, con cui cucinare e con cui fondere i metalli è necessaria la legna; con il legno si costruiscono dighe, città, mezzi di trasporto, utensili, mobili; la vegetazione distrutta regala all'agricoltore il suolo fertile per le sue colture; l'albero, i vegetali, producono l'ossigeno a noi necessario utilizzando l'anidride carbonica, tossica per noi; la vegetazione consolida il suolo, lo protegge dal ruscellamento erosivo delle acque e dall'azione di asportazione del vento, offre riparo agli animali.
 
E l'uomo ha imparato a "ripagare" la natura per questo suo "accompagnamento" mettendo a punto e perfezionando modelli per la gestione ottimale del patrimonio forestale, cercando di conciliare il fattore produttivo con quelli estetico e protettivo, provvedendo ad opere di rimboschimento.
 
Nel Parco dell'Alto Garda Bresciano questo stretto legame è evidente: le migliori fustaie si trovano su suoli pubblici, mentre nelle aree di diffusione del bosco ceduo, vige la proprietà privata. Questo a causa della secolare difficoltà della gente costretta a ricavare il massimo reddito dal bosco, mediante il taglio di legna. Ma confrontando la situazione attuale delle aree boscate del Parco con fotografie dei primi del Novecento si nota una profondo cambiamento a livello paesaggistico: le aree coltivate a grano, segale o patate sono completamente scomparse, lasciando spazio e venendo sostituite dalle vegetazione.
Associazione Pro-Loco - Piazza Marconi, 1 25010 Tremosine (Bs) - Lago di Garda - Tel 0365 953185 Fax 0365 918670 - P.I. 02091170981 info@infotremosine.it